Social Icons

.

Featured Posts

sabato 20 febbraio 2016

Chi non muore, si rivede con un nuovo blog

Ho riflettuto tante volte sul destino di questo spazio.
Scrivo o non scrivo, accendo le luci per una nuova fotografia o aspetto il bel tempo, faccio passare questa sessione e mi ci dedico in tarda serata...

Sono una procrastinatrice nata, in ogni ambito.
Relazionale, professionale, amatoriale e sportivo.
Se non è l'ultimo momento, è l'istante prima dell'ultimo.
Quando, ormai, hai accumulato così tanta ansia da reagire come una molla in tensione.

Ho raggiunto la conclusione di poter scrivere senza tematica, senza aspettative e senza tempistiche.
Di poter condividere quei flussi di coscienza partiti da un dettaglio microscopico.

Come chi cambia colore e taglio di capelli ad ogni delusione amorosa, io cambio "nome" e "aspetto", passando a un nuovo blog.
Libero.
Dettato dal "se mi va- quel che mi va- quando mi va".

Trascino i vostri contatti e, SE VI VA (be', vale ovviamente anche per voi) ci troviamo qui:
*L'indiscreto empatico




lunedì 12 gennaio 2015

Game of Thrones (& Makeup)#3 : House Stark

Sono trascorsi ormai più di tre mesi dall'inizio di questa rubrica (qui e qui le prime due puntate) e, arenandomi tra colori ed umore non risolvibile, sono finalmente scesa ad un compromesso con la terza puntata e, soprattutto, con gli Stark. 


Dovete sapere che sono tra i pochi a darmi ripensamenti ad ogni nuovo capitolo."Cosa faccio? Lo leggo o rimando a dopo?!". Le donne Stark sono per me un pugno nello stomaco ad ogni singola parola-lamento-intenzione.C'è sufficiente determinazione in Catelyn , mistero attorno al suo caso ma ben poca "pasta dura" per ciò che concerne Sansa -sin dall'inizio remissiva e perfettina.
L'unica eccezione è, fortunatamente, concessa da Arya : un ibrido perfetto.
Avventurosa, mascolina e determinata. 

 Protettori del Nord, Lord di Grande Inverno. 
Stemma caratterizzato da un metalupo grigio in campo bianco e ....



...noti per l'indicabile motto "Winter is coming". 

Tendo a ricordarli per una serie di motivi e (cruciali) momenti *spoiler alert*: 

-Onore (first of all!)

-La morte di Eddard, su tutte, preannunciata metaforicamente in una delle prime pagine del primo volume. 
-Il rapporto contrastante tra Catelyn e Jon Snow.
-La presa di coscienza di Bran Stark grazie ai fratelli Reed
-Il Red Wedding da cardiopalma.

Cavallereschi e di buoni principi. Crudi abbastanza da apparire, nonostante il loro ruolo, meno sofisticati ed altezzosi di molti altri. 



Per il makeup a loro ispirato ho tentato di indurire le forme, rendendole (entro le mie capacità u_u) più definite pur restando nel campo del "portabile". 


Prodotti utilizzati: 

Caffeine Correttore-Garnier 
Jumbo Eye Pencil (Milk)-Nyx 
"Pillow Talk", "Thunder" e "Noir" da Ultra Matte V2-Sleek 
Millions de Cils Mascara-L'Orèal 


Sopracciglia puntualmente a caso e lentiggini che tentano di far capolino a parte, è il vostro turno!
Sfogatevi con pensieri, spoiler, fangirling e tutto ciò che volete :3 
Ci rivediamo il prossimo mese con i ...


venerdì 9 gennaio 2015

Review: Spray termoprotettivo - Adorn Supreme Hair

Buongiorno donzelle,

approfittando della giornata universitaria libera ho pensato di scrivere , finalmente, la recensione di un prodotto che sembra incuriosire molte ma essere, al contempo, difficilmente reperibile. 

Come da titolo, si tratta dello spray termoprotettivo per phon e piastra del marchio Adorn (supreme hair).Qualcuna di voi l'avrà adocchiato in un vecchio post haul di agosto 2014 ma ammetto di aver iniziato a testarlo solo due mesi dopo l'acquisto. 



Partiamo subito!
Informazioni generali: 200 ml di prodotto contenuti in una pratica confezione di plastica con erogatore spray richiudibile.
PAO di 12 mesi.
Acquistato da Tigotà al prezzo di circa 3-4€.
INCI: aqua, alcohol denat, VP/DMAPA acrylates copolymer, PEG-40 hydrogenated Castor oil, Carbomer, Tetrasodium EDTA, Parfum, Benzyl Alcohol, Coumarin, Sodium Hydroxide.

Cosa dice di sé : Adorn Supreme Hair "Ti piaci e non ti bruci" protegge i capelli dai danni più temuti del calore di phon, piastra e ferri.
Una magica soluzione che liscia e rende morbidi e lucenti i capelli più tristemente spenti mentre li prepara per un'acconciatura perfetta.

La mia esperienza: Sono stata indotta all'acquisto principalmente dal packaging che è davvero grazioso per l'intera linea.
Stavo per terminare dei pessimi cristalli ai semi di lino che utilizzavo come termoprotettore prima della piastra e mi sono lasciata abbindolare dallo spray- all'apparenza innovativo e dalle buone premesse.
Valutando l'INCI con il biodizionario è chiaro dedurre che si tratti di un prodotto ben lontano dall'essere anche solo vagamente bio ma non mi sono preoccupata dato lo sporco lavoro a cui è destinato.
Ho provato a vaporizzarlo, sin dalle radici, su capelli ancora umidi (come indicato sulla confezione) ma non ha funzionato al meglio sulla mia chioma di natura mossa-tendente al riccio e quindi al crespo.
Così sono passata all'utilizzo da asciutti.
Ho provato sia a concentrarlo sulle mani per poi stenderlo che a vaporizzarlo direttamente.
Nel primo caso, in base alle quantità, tende ad appesantire e sporcare il capello, nel secondo caso vi darà prima una sensazione di forte secchezza e, una volta passata la piastra, sarà invece molto più facile realizzare la stiratura.
Ho notato una variazione -in positivo- nella durata della piega, nonostante l'umidità e le temperature all'esterno.
Strano ma vero anche su capelli non lisci, l'effetto lisciante è duraturo.
Non posso darvi informazioni davvero attendibili sul potere termoprotettivo perché, da principio, c'erano alcune doppie punte,sono rimaste e non ho realizzato statistiche sul loro aumento xD.
Ultima nota: la profumazione.
Personalmente la trovo molto delicata e simile ai classici prodotti da parrucchiere.
Un po' alcolica ma sicuramente non stucchevole.

Come scritto nelle informazioni,è acquistabile nelle catene Tigotà e, credo, anche Acqua&Sapone.

Avete avuto l'occasione di testarlo o, comunque, adocchiarlo durante un giro di acquisti?
Eventualmente come vi siete trovate?

martedì 6 gennaio 2015

What I got for Christmas (2014)


"L'epifania tutte le feste porta via" : un alibi per ritardatari. 
Buongiorno donzelle,spero innanzitutto abbiate trascorso in serenità queste vacanze -abbuffandovi a dovere e rimandando la dieta a "mai più" o, come la sottoscritta, facendo i conti con mostri sacri quali lo studio o il lavoro.In qualsiasi modo abbiate deciso di festeggiare, mi auguro non ci siano stati attimi di noia o ripensamenti (neppure sul colore di quel rossetto che attendevate da una vita u.u).
Nonostante io non sia una fan dell'atmosfera natalizia (Grinch mode: on) , ho apprezzato particolarmente le riunioni di famiglia -vivendole all'istante senza pensare a quello che mi avrebbero riservato i giorni successivi.Ho riscoperto il piacere di un conto alla rovescia caotico e di piazze gremite di gente: per una volta indifferenti alle diversità.Ho ritrovato l'ispirazione per completare la mia agenda, ormai bianca da mesi, e di pubblicare un post per poter finalmente condividere attimi con voi.
Sono incostante e questo, ormai, è risaputo ma non ho potuto resistere al richiamo di questa "tradizione" -dopo aver visto le vostre fotografie ed ammirato le wishlist. Quest'anno, come altri, non ho dato reali input -lasciando carta bianca ad amici e parenti (che, poveretti, hanno ammesso di essersi dannati) ed ecco il risultato, radunato in una fotografia:


Dico la verità , vi ho salvate da intimo, pigiami e dolci.I primi già utilizzati , gli ultimi...che ve lo dico a fare?! Già trangugiati.

A partire da sinistra: Mug "Little Ninja" -TeaEve , Bauletto Laserato- Cafènoir (A/I 2014) , Mouse-Logitech, Bagnodoccia assortiti + crema viso/corpo/mani-Bottega Verde, Smalti + Matita Eyeliner-Wjcon, Kit Portalenti.

Alcuni dettagli:





Aggiungere altre parole mi renderebbe doppiamente logorroica quindi facciamo che potete immaginarmi così: 

La conoscenza si riconferma la vera arma per il successo nel fare ottimi regali.
E voi, cosa avete ricevuto?

Oltre ad attendere, con estrema curiosità, le vostre risposte, vi rimando ai miei profili Instagram e Facebook -per poter ciacolare allegramente everywhere, 

Scappo all'inseguimento della mia befana targata Clint Eastwood.
Questa sera mi attende American Sniper al cinema!

lunedì 8 dicembre 2014

Review: Salviette Struccanti -Shaka

L'annuncio risale a diverso tempo fa ma lo riporto in voga solo per giustificarmi in previsione dell'avvento di una serie di review dedicate alle salviette struccanti : "sono in fase di pigrizia da struccaggio".
Nonostante io abbia trovato un'ottima alternativa economica all'acqua micellare Bioderma, non riesco a rinunciare al "piacere" (che spesso diventa un orrore) di struccarmi in fretta e furia con una sola salvietta.

Dopo la proposta di Nivea (post qui), passiamo a Shaka.
Informazioni generali: 25 salviette contenute in una pratica bustina dotata di etichetta adesiva per preservarne l'umidità.
Acquistate personalmente da OVS in offerta a 1,99€.
PAO di 6 mesi ed INCI in fotografia (fare click per ingrandire):


Cosa dicono di sè: In un solo gesto le salviette 3 in 1 sostituiscono latte detergente, tonico e crema assicurando una profonda ed efficace pulizia del viso donando alla pelle un piacevole senso di freschezza.
La formula è testata dermatologicamente e oftamologicamente, arricchita con Bisabololo.

La mia esperienza: L'esagerazione è intuitiva e facile da cogliere.
Sembrerà a chiunque molto strano che delle semplici salviette umidificate possano sostituire non uno bensì tre prodotti in una sola volta e con un solo gesto.
In effetti, ve lo anticipo senza troppe delusioni, è già tanto se riescono a prendere il posto anche solo del latte detergente.
Rispetto alle Nivea sono molto più inumidite e questo fattore da anche l'impressione di maggiore efficacia.
Rimuovono facilmente residui della base viso ed ombretti non faticando troppo per ciò che concerne matite occhi a lunga tenuta e eyeliner (non waterproof).
Sin dall'inizio mi hanno dato l'impressione di "tirare" la pelle, ovvero renderla secca e poco morbida -soprattutto nella zona del contorno occhi -senza però causare arrossamenti o fenomeni di lacrimazione eccessiva.
Come accorgimento ho evitato l'utilizzo "fine a sé stesso", risciacquando il prima possibile per poi utilizzare una crema,
Allontanandoci dalla sfera sensitiva tattile , sono visivamente più grandi rispetto ad altre proposte dello stesso genere e di marchi differenti.
Presentano un lato liscio ed uno lievemente lavorato che non da, comunque, grandi vantaggi.
La profumazione è delicata e piacevole, contribuendo a conferire quella sensazione di fresco citata in descrizione.
Volendo tirare le somme : Il potere struccante e detergente, nel caso di makeup non troppo strong, è soddisfacente.
L'idratazione di cui si parla è , invece, nulla.

In questo ultimo periodo sto testando le Lycia con cui, premetto, non mi sto trovando particolarmente bene.
Voi? Siete solite utilizzare salviette struccanti e, eventualmente, quali sono le vostre preferite?

giovedì 4 dicembre 2014

Tag : Temptalia chiede...Blogger risponde

Quale migliore occasione per dare segni di vita?!
Prima di fare le doverose premesse necessarie all'avvio del tag , ci terrei particolarmente a scusarmi con voi.
Voi che, nonostante la mia sparizione avete buttato un occhio al blog nella speranza fosse comparso un nuovo post, voi che avete continuato a seguire i miei stralci di vita su Instagram e che, come in questo caso, mi avete citata in attesa di una risposta.
E' stato un periodo "particolare" in cui ho dovuto affrontare l'allontanamento e la perdita di persone ritenute per lungo tempo fondamentali MA -prima di scrivere la Divina Commedia- vi basti sapere che sono intenzionata al 110% a riprendere tutto ciò che ho lasciato in sospeso su questi schermi, compreso il fangirling violento (pensavate di esservi liberate dei miei commenti eh?! é_è)

Ciancio alle bande.
Il tag in questione è stato ideato da Valeria di The 1000th Blog ed io sono stata invitata a partecipare da Ale (che ringrazio con un bacino da stamparle in fronte :*)  di Le Monde Jasminora .
Le regole sono semplici ed intuitive:
1-Citare la creatrice
2-Taggare almeno 2 blogger
3-Che ve lo dico a fare?! Rispondere alle domande.

Iniziamo subito!
1. What would you like to see improved with products as we head into 2015? (Quali sono i miglioramenti che vorresti vedere nei prodotti considerando che ci stiamo affacciando al 2015?)
Prima di qualsiasi altro miglioramento, spererei in maggiore attenzione per ciò che concerne le tonalità dei prodotti dedicati alla base viso.
Per quanto mi riguarda, è sempre più difficile trovare un correttore che sia coprente ed allo stesso tempo non troppo scuro o non troppo aranciato.
Comprendo quelli specifici per rossori, macchie causate dall'acne o occhiaie ma nel momento in cui desidero saltare lo step fondotinta coprendo unicamente le imperfezioni, devo fare a pugni con toni sempre troppo scuri e, per questo, non mascherabili.
E dire poi che...quando finalmente riescono ad ideare un prodotto valido e per fantasmini, viene felicemente ritirato dal commercio a distanza di uno -massimo due- anni.
La generalizzazione Italiane=Carnagione Olivastra/Mediterranea mi sta strettissima

.
2. What’s your favourite type of skincare product to use? (Qual è la tipologia di prodotto di skincare che preferisci usare?)
Da quando, a seguito della cura farmacologica per l'acne, il mio dermatologo mi ha consigliato un gel esfoliante/scrubbante , non riesco più a farne a meno.
La formulazione permette loro di risultare delicati anche su pelle particolarmente sensibile o secca, tanto da rendere possibile l'utilizzo anche tutti i giorni, una volta al giorno.
Per evitare di eccedere e ricadere in rossori, però, sfrutto questa tipologia di prodotto circa 2/3 volte alla settimana, in particolare la sera prima di andare a dormire, dopo lo struccaggio.

3. What is your current go-to my-lips-but-better shade? (Qual è la tua nuance MLBB -sostanzialmente quel rossetto un paio di toni più scuro delle vostre labbra- del momento?
E' raro che io utilizzi rossetti molto simili al colore delle mie labbra, preferendoli di gran lunga tendenti al rosso o addirittura più scuri.
Nonostante ciò, ho adocchiato all'interno della mia collezione due prodotti che potrebbero risiedere in questa categoria.
Una matita per le labbra: Define Lips n°32 di Astra ed il rossetto Shiseido Perfect Rouge n°BE208 (Baby).

4. What do you do with makeup brushes you no longer use? (Cosa fai dei pennelli da trucco che non utilizzi più?)Se in condizioni da renderli non più utilizzabili, li getto direttamente.
Se, invece, si tratta di una pura questione di preferenza li faccio provare alLA mamma, cercando di capire se le possono essere congeniali così da non sentirmi in colpa per l'ennesimo acquisto gettato al vento.

5. What limited edition/beauty collection would you love to have re-released? (Quale edizione limitata/collezione beauty vorresti che venisse riproposta?)Qui mi rendo dannatamente ripetitiva ma, sì, se lo state per pensare è proprio lei : la limited edition China Doll di Pupa.
Ho ancora tutti i rossetti che ne facevano parte ma ciò che mi manca in assoluto di più sono le matite occhi , in particolare la blu che era qualcosa di strepitoso sia in termini di tonalità che di tenuta/durata.

E' giunta l'ora di taggare due sicarie u_u
Ele di Il tè delle nove e Serena di Specchio delle mie brame.

Se avete già partecipato, ricordatemelo nei commenti così farò un salto a leggere le vostre risposte.
Quanto al resto, ci vediamo tra non molto con nuove recensioni ed il seguito della serie dedicata alle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.




mercoledì 22 ottobre 2014

Novità: Mistero Barocco , fall/winter collection -Neve Cosmetics

Neve Cosmetics ha, decisamente, intrapreso la via della tentazione. 
Non è bastata la nuova Duochrome, non i BioPrimer, ecco la collezione limitata per questo autunno/inverno -che smaschera almeno un paio di prodotti che non vedo l'ora di poter toccare con mano. 


Ispirata all'arte italiana del 1600,alla sensualità delle forme ed all'eleganza dei colori, la nuova collezione sarà caratterizzata da quattro Pastello occhi, una palette in limited edition e tre rossetti doppi in nuovo formato "DueBaci".



La palette è , senza ombra di dubbio, ciò che mi incuriosisce di più a valutare dall'anteprima : sia per le tonalità selezionate che per il packaging ricercato.
Conterrà, nello specifico:
-Crinoline : color oro colato, intenso e vibrante.
-EmberRosso intenso opaco dalla texture evanescente e sfumabilissima.

Il ‘belletto’ di antica memoria: colore multiuso per far arrossire le gote, intensificare le palpebre ed accendere le labbra del perfetto scarlatto naturale.
-Obscure
Marrone tabacco scuro dal finish opacissimo e vellutato.
Il colore delle ombre nei ritratti in seppia, un autentico strumento artistico per scolpire con decisione i volumi di viso e occhi.
-Ornament
Rosa antico a sottotono malva dal finish shimmer/satinato. Luminosissimo e delicato come una statua di cristallo.
     



                       


Tra le pastello eyeliner:
Ego/Bistre
Marrone scurissimo freddo e conturbante, dalla altera satinatura color bronzo. Ispirato ad uno storico colore dalla personalità ambigua: il bistro è infatti la somma dei colori primari, né nero né marrone.

                      
Acero/BrownMarrone medio con duochrome rosato. L’ambivalenza cangiante dei colori autunnali: giochi di luci ed ombre.
                     
Leone/AmberOro ambrato antico. Luce calda dall’anima nobile e carattere rampante.
                     
Vizio/Platinum
Color 
platino puro dal finish shimmer. Effervescente luce senza tempo, pura e preziosa come diamanti.
                       
Infine, l'ultima novità: la nuova linea di doppi colori labbra. Si tratta, per l'appunto, di una matita labbra e di un rossetto in un unico prodotto : per creare, agevolmente, un perfetto effetto gradiente.
Tra queste:
Masquerade
Il rosso sensuale e vellutato delle grandi occasioni.
Gradiente cremisi profondo + rosso rubino in base blu.


IncognitoIl rosso sensuale e vellutato delle grandi occasioni.
Gradiente cremisi profondo + rosso rubino in base blu.


ConspirancyIl colore delle rose rosse al buio.
Gradiente beige granata + color prugna scuro freddo.

Come Neve Cosmetics si impegna a garantire, si tratterà di prodotti privi di siliconi, parabeni e petrolati -adatti anche a vegetariani e vegani.
La troveremo in vendità a partire dal 29 ottobre e, personalmente, anche solo per quel quad non vedo l'ora!

Vi ispira qualche elemento di questa collezione?